Se non l’avevamo ancora capito, è iniziata la Primavera. L’ha capito anche il mondo fashion, dove è tutto uno sbocciare di abiti, giacche, pantaloni e mini dress che mostrano corolle, petali e colori sgargianti a celebrare la stagione più allegra e variopinta dell’anno.

Ma siete sicure di conoscere davvero il linguaggio dei fiori?

abiti-in-fiore

Sì, perché sembra proprio che per questa stagione la moda e il mondo green vadano a braccetto: Alberta Ferretti, Hermés, Givenchy, Dolce&Gabbana, Versace, Antonio Marras e anche la United Colors of Benetton, sono tantissimi i brand che hanno deciso di dedicarsi alla linea “spring time“, perfetta sia per le donne sofisticate che amano le gonne al ginocchio, camicie in vichy e giacchini bon ton nelle tonalità pastello, sia alle donne metropolitane e grintose, che adorano gli shorts dalle stampe fiorate, animalier e camouflage, oppure anche il bomberino in raso con stampe “rubate” al mondo dell’arte, pattern ispirati ai Tropici e righe multicolor…

Insomma non resta che sbizzarrirsi a colpi di stampe, ma che siano soprattutto all’insegna del flower power!

Da Hermés troviamo stampe di maxi fiori su salopette, camicie e abiti sui toni dell’arancione con grosse foglie verdi per un mood tropicale. Più delicati sono i fiori inseriti sui leggeri vestiti firmati Christian Dior, mentre da Stella McCartney grandi margherite bianche sono poste a contrasto con lo sfondo rosso che caratterizza le maglie di seta della collezione.

Alberta Ferretti, attraverso le tonalità dell’arancio, del rosa intenso e del blu, ha tinto e decorato i fiorellini che impreziosiscono long dress, deliziosi completi crop top e gonne ampie e vaporose, mentre la sfilata di Dolce & Gabbana ci ha mostrato una donna eterea, rivestita di abiti impalpabili e adornata con ricche acconciature fiorite.

I pattern floreali vengono applicate non solo sugli abiti, ma anche sugli accessori: basta guardare le scarpe nelle tonalità del blu di Miu Miu oppure quelle di MSGM, ricoperte di fiori gialli; le borse e pochette con tanti fiorellini di Gucci, quelle con le rose di Givenchy, ma proposte in tonalità più dark, e le pochette di Jimmy Choo dai fiori stilizzati.

collezione-primavera-benetton

Anche la United Colors of Benetton ha ideato una collezione tutta floreale, in cui fiori di ogni dimensione e colore si mescolano a stampe animalier e micro fantasie colorate. Non per niente il mood della linea è tutto giocato su un “mix and match” ricercato, dove gli abbinamenti sono espressione di un gusto raffinato e gli elementi non sono accostati a caso, ma sempre in maniera elegante.

Ho avuto la possibilità di scoprire tutte le novità di questa stagione all’evento #BenettonFlower, dedicato proprio alla primavera floreale del brand, che ha avuto luogo la settimana scorsa nella splendida cornice del Mint Garden di via Casati a Milano: un bar inserito all’interno di un negozio di fiori dall’atmosfera super easy in cui abbiamo potuto osservare da vicino abiti caratterizzati da grafismi effetto tapestry, giacchini bon ton, camicie con cromie sorbetto e giubbotti in denim lime o azzurri, ancora più divertente quando abbinati a camicie a fiori.

collezione-flower-power-benetton

Aggiungete a questo favolosa cornice del cibo di qualità, un’ottima compagnia e un tripudio di fiori (abbiamo anche creato un grazioso “sushi floreale” personalizzato!) e capirete perché mi sono divertita così tanto!