Ogni anno si ripresenta il solito grosso dilemma. “Cosa gli regalo a Natale?”

Il panico dilaga tra fidanzate, “amiche”, mogli e “wannabe fidanzate-amiche-mogli” di tutta Italia con la tipica ansia natalizia della ricerca del regalo perfetto.

Anche se lo scorso anno ci eravamo dette che mai più ci saremmo ritrovate inesorabilmente all’ultimo a fare i regali, eccoci nuovamente punto e a capo: senza regalo ma, soprattutto, senza un’idea..

Dopo i viaggi, i maglioni di cachemire, il maglione con la renna alla Bridget Jones, gli sci, la giacca in pelle da vero “Top Gun” perché mai non optare per un paio di mutande?

Sembrerebbe, a primo acchito, un regalo banale e facile da acquistare.

E invece i negozi non ci vengono incontro, anzi.

Perché se pensavamo di aver visto il peggio quei Natali con calzini e le cravatte con i personaggi della Disney, ecco che si palesano le mutande natalizie o anche meglio conosciute come “imbarazzanti”.

Proprio da questa presa di coscienza, ottenuta grazie a una foto (e al relativo commento) di Selvaggia Lucarelli su Facebook , nasce un post a quattro mani con la mia amica Franci.

Due paladine della giustizia divina (e del buon gusto), per evitare che il giorno di Natale si alzi, oltre al tasso glicemico, anche quello di separazioni in casa a causa del “regalo” sbagliato. Vogliamo rassicurarvi che sì, l’intimo al vostro fidanzato lo potete regalare ma fatelo con classe, quella che vi contraddistingue sempre (o quasi). Come sempre non è una questione di soldi ma di intuito e buon senso.

Cari maschietti e care femminucce, prendete carta e penna ed orecchie ben aperte.

Ecco per voi il nostro “Decalogo sulle Mutande da uomo”:

1. L’intimo si regala solo se siamo intimi;
2. Le mutande simpatiche non faranno mai ridere come le cravatte;
3. Lo slip di Beckham non ci donerà il suo fisico. Nemmeno se lo scriviamo come richiesta di dono nella letterina a Babbo Natale;
4. Per il principio tale per cui noi donne non siamo comode sui tacchi (anche se lo neghiamo) voi potete stare scomodi nei boxer;
5. Le mutande fluo non servono una volta spenta la luce. E’ quindi inutile comprarle
6. Secondo voi, perché fanno pubblicità sulla biancheria senza elastici che non segnano? Sarà un messaggio subliminale? I rotoli li avete pure voi! Tie’!
7. La grandezza dell’elastico delle mutande non misura la virilità in un uomo. Solo il tasso di tamarreide.
8. Un bel paio di boxer, di cotone, magari del stesso tessuto della vostra camicia, sarà sempre apprezzato. Non potete sbagliare.
9. Fantozzi non vi ha insegnato nulla con la sua mutanda ascellare?
10.  Se siete fortunati a trovarvi nella situazione di togliervi le mutande, ricordatevi anche i calzini 

Infine, care fanciulle ricordiamoci che chi riceverà il nostro regalo è tutto fuorché un sosia di  Rafael Nadal, meglio non volergli male donandogli degli slip, anche se sobri. Difficilmente una donna apprezzerà “la mutandina” o, pardon, il “mutandone”.

Un bel paio di boxer, di cotone, magari del stesso tessuto della vostra camicia, sarà sempre apprezzato.

Ci siamo dimenticate qualcosa?

Firmate anche voi la petizione “Le mutande simpatiche non fanno ridere”?

slip