Nell’era di Instagram, Twitter e Facebook anche il mondo Green sta facendo sentire la sua voce sul web: blog, community, forum, sono tantissimi i siti in cui gli utenti possono confrontarsi su tematiche di interesse comune, quali cambiamenti climatici, energie rinnovabili e, perché no, anche sul riciclo creativo.

Da qui alla creazione di social network legati al mondo eco il passo è stato brevissimo.

Motori di ricerca che controllano le emissioni di CO2, community on-line per la ricarica dei veicoli elettrici e la condivisione di notizie eco-friendly o, ancora, una comunità globale per preservare la salute del pianeta, ecco quali sono i Social Network Green più famosi del web:

 

Bioradar

bioradar social green

Bioradar è il social dedicato a chi vuole sempre essere aggiornato sulle ultime novità e gli eventi riguardanti la cultura, la salute, il benessere e il fai da te. L’iscrizione è completamente gratuita e ogni utente ha la possibilità di contribuire al suo sviluppo, creando pagine dedicate ad attività ecosostenibili o ad eventi green sul territorio. In questo modo si crea un vero e proprio scambio di informazioni tra chi vuole promuovere un’attività o una manifestazione relativa ai temi dell’ecosostenibilità e chi vuole conoscere tutte le opportunità presenti in una determinata zona. Ma la vera novità è TrovaBio, un motore di ricerca a tutti gli effetti in cui è possibile scoprire nuove realtà, situate nelle vicinanze, che possano andare a favore di un corretto stile di vita e di un consumo a chilometro zero.

 

Eye on Earth

eye on earth social

Eye on Earth è una rete multilingua dal pollice verde che sfrutta la tecnologia cloud computing Azure. Nata dalla collaborazione tra l’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA) e Microsoft, permette agli utenti di condividere, hostare e geolocalizzare dati ambientali di ogni parte del pianeta, dalla qualità dell’aria e dell’acqua all’inquinamento acustico.

 

Care2

Care2 community

Vivere green e tematiche ambientali sono i due grandi temi su cui è costruita la community di Care2. Oltre ad essere sempre aggiornati sulle battaglie e sulle petizioni online, troverete anche una sezione dedicata alle news e ai green jobs.

 

Change.org

change social petizioni

Conosciuto anche come il “Social delle buone azioni”, Change.org è una piattaforma gratuita di campagne sociali che permette a chiunque di lanciare una petizione, sia a livello locale che nazionale e globale. Il messaggio che i creatori di Change.org vogliono lanciare è che le petizioni possono funzionare davvero e che, proprio grazie a internet, ognuno di noi ha la possibilità di proporre e realizzare il cambiamento che desidera ottenere nel mondo.

 

Plugsurfing

 plugsurfin social green

Presente in 17 Paesi e disponibile in ben 13 lingue, Plugsurfing è il social network dedicato ai possessori di veicoli elettrici. Nel portale una mappa interattiva mostrerà agli utenti quali sono le stazioni di ricarica più vicine a loro, ma non solo! Infatti gli iscritti potranno postare commentare e postare giudizi sui diversi punti di ricarica.