Come ottenere i semi da una carota nera (Deep Purple Carrots).
Chi non ha in casa un ortaggio che giace triste nella dispensa o in frigor, che ormai ha messo le radici o iniziato a germogliare? … è un ottima occasione per iniziare, semplicemente e a costo zero , a creare un orto sul balcone o sul bordo della finestra. Un modo giocoso per avvicinare i bimbi all’orticoltura e un metodo economico, per i grandi, di prodursi da se anche semi introvabili (heirloom e heritage seeds)

Andiamo ad iniziare l’avventura ad esempio con una carota nera, o meglio viola molto scuro, una varietà antica comprata in un mercatino biologico … una semente introvabile normalmente nei garden. In fatti la cosa più preziosa che otterremo, saranno i semi da cui far partire le prossime produzioni.

Come fare: tenete il colletto della carota (la parte alta della radice da cui si forma il ciuffo verde), tagliarlo alto un paio di centimetri. Se la carota ha già il ciuffo verde formato, lasciatene solo per pochi centimetri, tagliando via il resto della vegetazione, per stimolare la radicazione.

Ponete in piattino, appoggiato su uno straccetto o una spugnetta sempre umida, chiudete tutto in un sacchetto di plastica, per mantenere alta l’umidità.

Aspettate che si formino delle piccole radici, ora potete trapiantare nel terreno in un vaso e porlo tranquillamente sul davanzale della finestra o sul balcone. Innaffiate regolarmente e attendete che si riformi la pianta, un bel ciuffo rigoglioso di foglie a cui seguirà, in pochi mesi, la fioritura.

I fiori, una volta impollinati, formeranno parecchi semi. Potrete raccoglierli a completa maturazione e, una volta seccati, conservarli per seminarli l’anno successivo. Con questo ed altri metodi, si possono coltivare diverse varietà di ortaggi, se vi interessa l’argomento potete leggere: Come fare un orto dal piatto…ovvero il recupero di semi e altri scarti dagli ortaggi consumati o trovati nella dispensa.

Buon divertimento!