Gli americani hanno una tradizione natalizia simpaticissima: quella dei maglioni natalizi. Avete presente Colin Firth nel film “Il Diario di Bridget Jones”, quando si presenta al pranzo di natale con i parenti indossando un imbarazzantissimo maglione con la renna?

Nei paesi anglosassoni questi capi di abbigliamento non sono rarissimi, ovviamente durante le feste. Noi li definiremmo irrimediabilmente trash, ma dobbiamo ammettere che hanno un loro fascino. Io ovviamente lo adoro. Purtroppo da noi non si trovano molto facilmente, ed infatti sono dovuta volare a Londra e tuffarmi in uno dei piani del grande magazzino Primark per acquistarne uno. Ma non uno a caso. Sono pur sempre una gattara, anche se in trasferta londinese.

Quindi il mio maglione prescelto per Natale 2014 è questo.

gattomaglione

Nero con una fantasia miciosa, immancabile il cappellino in rilievo e il campanellino, che dà quel tocco fetish che non guasta mai. Il risultato è che, quando giro per casa, i miei gatti mi guardano strano e tentano di agguantare il pon pon bianco posto sull’estremità del cappellino.

A Washington esiste addirittura una gara podistica, chiamata la “Ugly Christmas Sweater”, in cui i partecipanti corrono indossando rigorosamente un imbarazzante maglione di natale. Dimenticatevi la sobrietà. Renne, Babbi Natale, lucine e chi più ne ha più ne metta.

Secondo voi il prossimo anno potrei partecipare anche io? Secondo me sì.

Buon Natale amici a due e quattro zampe, comunque siate vestiti.