Il Fidenza Village inaugura l’arrivo della Primavera e lo fa in grande stile: se in questi giorni vi è capitato di varcare i cancelli di questo tempio dello shopping avrete sicuramente notato un’esplosione di fiori, boccioli delicati e coloratissimi, mobili di siepi e arredi ispirati alla natura rigogliosa e ai prodotti dell’orto.

Il merito è tutto di Mark Colle, genio artistico e uno dei fiorai più ricercati del pianeta, nonché collaboratore preferito di Raf Simons, Direttore Creativo di Dior, che l’ha voluto a tutti i costi per la sua sfilata inaugurale (ve lo ricordate quel muro floreale dai mille colori? Ecco, è tutta opera di Mark). Le sfilate della Primavera 2014 hanno visto come protagonista assoluto il mondo floreale e la stessa tendenza è stata seguita da tutti i 9 villaggi della catena Chic Outlet Shopping®, che fino al 30 aprile ospiteranno le splendide creazioni di Mark Colle: allestimenti fatti di fiori, boccioli, stampe, accessori e fragranze floreali daranno vita a un’atmosfera da sogno.

_DSC6169

In Italia questa iniziativa è stata raccolta proprio dal Fidenza Village, che ha ideato un pacchetto turistico completo in cui è prevista la visita ai Giardini botanici di Parma, e in particolar modo alla collezione della Viola Odorata della Duchessa di Parma, e al Museo Glauco Lombardi, in cui avremo la possibilità di scoprire i segreti della Duchessa Maria Luigia D’Austria. Il percorso culminerà al Fidenza Village: ed è proprio qui che settimana scorsa mi sono recata alla scoperta delle installazioni realizzate grazie alla preziosa collaborazione di Patrizia Pozzi, Landscape Architect, che ha interpretato i modi di vivere tipici dei “giardini all’italiana” creando degli spazi in cui rilassarsi nelle pause dallo shopping e dove assaporare lo stile di vita all’aria aperta.

L’allestimento è stato inaugurato proprio il 19 marzo, in concomitanza alla presentazione della Vip Lounge. In questo salotto esclusivo abbiamo incontrato l’Architetto Pozzi in persona, che ci ha raccontato con tanta passione le ragioni che l’hanno spinta a intraprendere questo percorso: “Sono entusiasta di aver contribuito al progetto Chic Goes Wild! a Fidenza Village”, ci ha raccontato, “Ho sempre pensato che il mondo della natura circondi quotidianamente tutti noi, in tutti i momenti della nostra vita; solo così diventa una consapevolezza e uno stile di vita”.

siepi fidenza village

E così le siepi sono diventate dei comodi divani affiancati da originali tavolini ispirati alle margherite e nei negozi si potranno acquistare oggetti, arredi, attrezzi e capi di abbigliamento legati al mondo del giardinaggio, dell’orto e della coltivazione. Nella concezione di Patrizia gli orti urbani e le aree verdi sono delle valvole di sfogo che permettono alla natura di diventare parte integrante della nostra quotidianità.

Un’idea di design che vede l’oggetto integrarsi e interagire con dinamicità con l’ambiente urbano: ecco dunque spiegata la presenza delle Ape cars disseminate per il Villaggio, piccoli shop temporanei attrezzati per il giardinaggio e per la cura del verde.

ape car fidenza

La filosofia green del progetto sta anche nella scelta del partner per il lancio degli Chic Outlet Shopping: si tratta della BGCI (Botanic Gardens Conservation International) il cui obiettivo è quello di preservare la biodiversità floreale e proteggere le specie di piante e fiori selvatici che oggi rischiano l’estinzione. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, fino al 30 aprile, giorno in cui terminerà la campagna Chic Goes Wild!, nei Villaggi saranno a disposizione dei visitatori confezioni di semi e bastoncini.

orto  orbano fidenza

Ma le sorprese non finiscono qui: fino al 30 aprile, a fronte di una spesa di almeno 50€, potrete partecipare al concorso “Chic Goes Wild in Shanghai” in collaborazione con Cathay Pacific: se sarete moolto fortunati potrete vincere un esclusivo viaggio per due persone a Shanghai e Suzhou Village™, con pernottamento presso Shangri-La Hotels and Resorts a Shanghai e a Suzhou, una gift card del valore di 500€ da spendere presso Suzhou Village™ e due ingressi per il giardino botanico di Shanghai.

Incrocio le dita!