Nella vita quotidiana ci sono dei rituali di cui proprio non possiamo possiamo fare a meno: come prendersi cura e valorizzare la nostra bellezza. Si tratta di piccoli e apparentemente innocui gesti che, se praticati ogni giorno, ci danno sicurezza e ci aiutano a combattere le tanto temute e odiate zampe di gallina.

Il processo di cura della nostra pelle parte proprio da qui, da una corretta detersione in grado di pulire la cute, senza inaridirla.
Con questa massima è iniziato il mio blog day con Bioline, azienda cosmetica tutta italiana che da circa 35 anni si occupa di tutte le donne, proseguendo un ideale di bellezza, salute e cultura del benessere inteso come fonte di energia e creatività.

Insieme ad altre blogger sono partita alla volta di Trento per una giornata all’insegna della bellezza e del benessere offerta da Bioline: un percorso educativo e sensoriale che ha avuto luogo proprio presso la sede centrale dell’azienda.
La nostra mattinata è iniziata con una vera e propria educazione alla bellezza: Sabrina, la Cosmetologa Bioline, ci ha infatti spiegato che la nostra routine quotidiana prevede una sequenza precisa di gesti che ognuna di noi dovrà rispettare per ottenere il meglio dalla propria pelle e predisporla ad accogliere i cosmetici che verranno applicati successivamente.

Per esempio, la mattina la pelle dovrà essere trattata e preparata ad affrontare il nuovo giorno, mentre la sera sarà necessario purificarla a fondo, cercando di rimuovere ogni traccia di make up e le impurità accumulate nel corso della giornata. E non dimentichiamoci dello scrub! Da applicare ogni settimana per favorire il rinnovamento cutaneo. Bioline ha deciso di sostenerci in ognuno di questi momenti mettendo sul mercato una collezione di prodotti che rappresenta un’armonia di principi attivi vegetali ad alta funzionalità ed efficacia, racchiuse in soffici e piacevoli texture. Abbiamo avuto dunque la possibilità di scoprire da vicino le qualità della nuovissima linea Bioline Jatò Daily Ritual, formulazioni studiate in funzione delle diverse esigenze e delle peculiarità di ogni tipo di pelle, che agiscono con sinergia per normalizzare il pH e per favorire il ripristino del film idrolipidico.

Ecco i 5 momenti che devono entrare a far parte del nostro rituale di bellezza giornaliero:

1. Struccante Occhi BIFASICO: un prodotto che deterge il contorno occhi attraverso la sua formula bifasica, ultradelicata a pH fisiologico.

2. Crema-Latte o Gel DETERGENTE: rimuove ogni traccia di trucco e impurità residue sulla cute con efficacia e delicatezza.

3. Lozione RINFRESCANTE: si impegna a rimuovere eventuali residui di cremalatte, normalizzando il pH cutaneo e donando vivacità alla pelle.

4. Scrub: Rappresenta la fase di detersione profonda. E’ fondamentale per favorire la rimozione delle cellule morte, migliorare il turnover cutaneo e uniformare il colorito.

Ma, proprio perché ogni donna è unica e irripetibile e la pelle di ciascuna è diversa da quella di tutte le altre, la nuova linea Bioline Jatò si suddivide in cinque categorie, che si adattano perfettamente a tutte le tipologia di cute:

HYDRA, dall’elevato potere idratante. Per tutti i tipi di pelle.

ENERGY, un vero e proprio concentrato vitalizzante. Per le pelli mature.

DELICATE, dalle formulazioni addolcenti. Per le pelli sensibili e delicate.

PURE, dall’azione normalizzante. Per le pelli grasse ed impure.

GENTLE – EXFO, struccante bifasico ed esfolianti. Efficace su tutti i tipi di pelle.

Dopo il dovere, il piacere: nel pomeriggio abbiamo avuto la possibilità di sperimentare sulla nostra pelle i trattamenti personalizzati che le estetiste della Scuola di Formazione (SEA), l’istituto da cui ha avuto origine la stessa Bioline nel 1979, avevano pensato appositamente per noi.

E’ stato un vero privilegio poter conoscere da vicino Bioline, le persone che giorno dopo giorno studiano nuovi prodotti e nuove metodologie, e respirare il clima familiare e accogliente che caratterizza questa azienda. La famiglia Corradini è stata infatti la prima bella sorpresa della giornata. La seconda è stato apprendere il reale significato del nome BIOLINE JATÒ: non fatevi ingannare dal suono tipicamente orientale, perché JATÒ non è altro che l’acronimo dei figli della signora Clara, Jacopo e Tommaso. Una parola fortemente voluta dalla fondatrice per garantirne quella continuità di valori e tradizioni che ha permesso a una piccola realtà trentina di uscire dai confini nazionali e diventare una tra le realtà più importanti della cosmesi professionale a livello internazionale.

Grazie Bioline per la splendida giornata!