Le feste si avvicinano e l’albero più o meno l’abbiamo fatto tutti. Chi lo ha scelto grande, chi piccolo da mettere sulla scrivania. Chi ne ha comprato uno vero e chi riusa ogni anno il proprio albero ecologico finto. Chi lo ha azzardato bianco, chi è andato sul classico verde.
Ma le persone gattomunite hanno avuto un’esperienza in più: fare il proprio albero di Natale in compagnia del felino.
Le varianti possono essere moltiplici.

Ci sono i gatti che vogliono darti una mano. Quelli che proprio a zampe incrociate non ci sanno stare. Sono quelli che non fai in tempo a “tirar su l’albero” che già ci si sono arrampicati sopra. Sono quelli che poi appena metti le palline allora è tutto ancora più divertente.

gatto-appeso-albero-natale

Poi ci sono i gatti pigri, quelli che se la dormono mentre tu sei tutto affaccendato tra scatoloni, addobbi e lucine da sistemare. Di solito però un occhietto semiaperto ce l’hanno sempre.

gatto-pacchi-regalo

Poi ci sono i fuoriclasse. Tipo il gatto puntale, quello che non solo vuole darti una mano ma che vuole diventare parte integrante dell’albero stesso.

gatto-dentro-albero-natale

Infine ci sono i gatti ingannatori. Quelli che snobbano l’albero e ti fanno credere di essere al sicuro. Lo guardano da distanza, ostentando indifferenza. Poi quando meno te lo aspetti… spatapam! Ed è subito disastro.

gatto-osserva-luci-natale

gatto-festoni-natale