Ho notato che, di questi tempi, stanno andando di modissima i post stile #10motiviper: like a nastro, condivisioni come se non ci fosse un domani, pioggia di commenti. Un vero e proprio tripudio social, insomma.

Ovviamente io stavo “a rosicà”, come dicono a Roma.

A tal punto che ero tentatissima di fare un post intitolato “10 motivi per scrivere un post con 10 motivi”, ma poi ho desistito.

Però non riuscivo ad ignorare del tutto la faccenda e ho deciso di buttarmi anch’io nel mucchio e di scrivere il mio personalissimo #10motiviper.

Ecco dunque elencati i #10motiviper decidere di adottare un animale.

1. Non sta bene per la donna moderna avere una casa troppo pulita e perfettina. Qualche pelo di gatto o di cane qua e là ci sta proprio bene e, diciamocelo, dà un tocco di classe all’arredamento. Mi riferisco soprattutto ai peli perenni sul divano e sulle poltrone.

2. Forse voi non lo sapete, ma i fili tirati delle coperte fanno parecchio chic. Per non parlare di quelli sui maglioni. Carla Gozzi e Enzo Miccio si peritano a dirlo, ma è il must have della moda inverno 2013-2014.

3. Hai una scusa sempre pronta quando vuoi bidonare qualcuno. “Scusa, non posso venire oggi pomeriggio, sai il mio gatto non si sente tanto bene, lo devo portare dal veterinario”. Semplice, elegante, poco impegnativo e, soprattutto, efficace. Quando si dice un bidone di classe.

4. Hai molte occasioni in più per socializzare. Sapeste quanti incontri si fanno durante le passeggiatine con il proprio bau o nelle sale di attesa dei veterinari (soprattutto quando ci andate sul serio, bidoni a parte).

5. Potete divertirvi a fare miliardi di foto al vostro micio e poi, perché no, decidere di pubblicarle tutte su Facebook. A quel punto inviate anche qualche poke a casaccio e il risultato è garantito: vi vedrete sfoltire la lista di amici che è un piacere.

6. Non sarà più una stranezza parlare da soli. Potrete sempre tirare fuori la carta del “sto parlando con il mio gatto”. In fondo, se Antonio Banderas discorre con una gallina, non vedo perché voi non possiate fare conversazione con Fuffi.

7. Puoi dare libero sfogo all’acquisto compulsivo di oggettini trash, quelli che avresti sempre voluto comprare, ma in fondo in fondo te ne vergognavi. Avere un animale ti autorizza moralmente a comprare ciotoline di Hello Kitty, cappelli e pantofole a forma di micio.

8. Potresti facilmente diventare testimonial o influencer per aziende produttrici di cibo per animali. Vi stupirete infatti di quanto diventerete esperti in crocchini, scatolette e diavolerie varie.

9. Anche quando ti senti solo, il tuo animale ti ricorda che solo non sei. Lui c’è. E poi, volete mettere la gioia di “qualcuno” che aspetta trepidante il vostro ritorno a casa, magari con il naso appiccicato davanti alla porta?

10. E se poi, invece di comprarlo, il vostro animale lo andate a salvare dal rifugio della vostra città (canile o gattile che sia) fate pure un’azione sacrosanta. (Sono circa mille punti paradiso, mi è giunta voce).