Ci sono dei modi per vivere meglio e più a lungo? Penso di si ed ecco alcuni semplici consigli per allungare la nostra vita, anche di decenni!

1)   Cibo: basta aggiungere un goccino di olio su tutto…
Negli anni 70 alcuni studiosi si accorsero che la dieta mediterranea era associata ad una maggiore longevità delle persone. La scoperta successiva fu che il “motivo” era da attribuirsi agli effetti benefici dell’olio d’oliva.

L’assunzione quotidiana di 25-50 ml di olio d’oliva riduce l’incidenza di malattie croniche (ad esempio malattie cardiovascolari, l’arteriosclerosi, alcuni tipi di tumori, e la malattia di Alzheimer) garantendo una maggiore aspettativa di vita nei confronti delle altre popolazioni di tutto il mondo

Il perché e il percome è illustrato chiaramente qui.

2)   Il lavoro nobilita (e ci fa vivere di più)
Lavorare fa bene, si vive di più, la nostra mente rimane più viva e lucida e così facendo arriveremo (forse) alla nostra pensione ancora arzilli e pimpanti. Lavorare troppo invece è dannoso, aumenta soprattutto la probabilità di malattie cardiovascolari.

Discorso a parte per tutti quei lavori che ci espongono a pericoli (infortuni sul lavoro, ambienti malsani, sostanze tossiche) Ne volete sapere di più? Ecco qui.

3)   Andare a piedi
Lo sport fa bene e lo sappiamo. Anche la semplice attività fisica è utilissima ad allungarci la vita e soprattutto ci aiuta a vivere meglio. In Emilia hanno attivato una intensa campagna promozionale con già dei risultati molto interessanti. L’andare in giro a piedi in contrapposizione alla vita sedentaria, riduce del 20% l’insorgenza di malattie cardiovascolari, del 16% il diabete, e del 15% il cancro al colon e alla mammella (!!!)

camminare3

4)   L’aspirinetta allunga la vita?
Uno dei farmaci più vecchi al mondo (1869) ma tutt’ora validissimo. Oltre che avere un ruolo importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari (infarto e ictus)  ha un ruolo protettivo dopo i quarant’anni nell’insorgenza del tumore al colon ( 40% !!!) e del 20% in altre forme di neoplasia. Certo, può dare dei sanguinamenti digestivi oppure, in caso di trauma, siamo più vulnerabili alle emorragie, specialmente quelle cerebrali. Consultate il vostro medico di fiducia e chiedete se per voi è consigliabile. (NB. io la prendo !)

5)   Vaccini si, Vaccini no
Non c’è niente di più complesso e articolato del dibattito sui vaccini. Sono utili? Fanno bene? Sono pericolosi? Una cosa è certa, dovremmo avere la possibilità, volta per volta, di poter scegliere (sapendo cosa facciamo) aiutati dai nostri medici di fiducia.

Italia e Francia sono gli unici paesi dell’Europa ove le vaccinazioni sono obbligatorie. (a breve un mio post proprio su questo argomento)

6)   Sesso
Speravo di trovare in letteratura una conferma dei benefici di una regolare attività sessuale ma così non è…. Anzi, la sessualità espone a rischi di infezioni apparato genito urinario, malattie sessualmente trasmesse, tumori,  traumi, e per fortuna, molto meno di quanto si creda, all’ infarto.

Perciò … scegliete voi, vivere appassionatamente o vivere più a lungo?

sessualità

7)   Aria
Repiriamo aria pulita!
Obblighiamoci a trascorrere dei periodi al di fuori dei centri metropolitani e lontano dall’inquinamento atmosferico. Più tempo passiamo lontani dallo smog più vivremo a lungo.

vita salutare

8) Non fumate!
Ma si…. lo dicono tutti…. poi anche i medici lo fanno….
Che fumare faccia male lo sanno tutti, lo scrivono anche sulle sigarette, ma imperterriti noi andiamo avanti.
Non vi parlerò di quanto faccia male fumare (lo sapete già) ma vi dirò quanto fa bene non fumare: da una ricerca condotta presso l’Univeristà di Cambridge risulta che chi non fuma vive mediamente 10 anni di più (e meglio) dei fumatori abituali. Vi basta?

9)   Chek-up
Gli esami di controllo sono fondamentali. Non fate però esami a caso. Sarà la vostra storia familiare e personale, sotto la guida del vostro curante, a guidarvi nella scelta degli esami da eseguire. La prevenzione è lo strumento n° 1 per vivere di più. Possiamo tranquillamente dire che ha allungato la vita media di almeno 20-10 anni a seconda delle popolazioni prese in esame.

check-up

10)   118 e fattore tempo
Quando state male chiamate il 118
e non recatevi nel primo Pronto Soccorso che trovate. Per molte malattie acute esiste la “golden hour” cioè la prima ora nella quale se curati ci si salva, se si perde tempo, no.

Ecco perché il 118, con la sua funzione di coordinamento, può fare veramente la differenza, fidatevi…

Facendo la somma di tutti i punti arriviamo alla veneranda età di 100 anni e oltre.

Pensate che bello, tante nonnine e nonnini, arzilli e contenti!